3 strategie per vivere un bel rapporto con i tuoi figli!

La mindfulness per crescere insieme ai figli

Ciao sono Pier Luigi Rizzini, vorrei raccontarti la mia esperienza di papà che spero ti sia utile come lo è stata per me. (la foto è di molti anni addietro 🙂

Il mestiere del genitore è molto difficile ma la mindfulness ti aiuta!

Essere un genitore è un grande privilegio che ci consente di vivere appieno la vita nella relazione con  i figli. Per fare al meglio questo antico mestiere è fondamentale fare del nostro meglio stimolando in nostri ragazzi a fare altrettanto.

Abbiamo strumenti di strumenti e strategie efficaci per sviluppare la migliore versione di noi stessi e proporla i nostri figli

Nuovi strumenti per un antico mestiere

Ci vuole equilibrio interiore e serenità per  fare bene il mestiere di genitore, le  tecniche della mindfulness che sono utilissime per sviluppare al meglio le nostre potenzialità.

Come posso diventare un Genitore Mindful, cioè consapevole?

Esistono molti strumenti che possono esserti utili a  mantenere stabile il tuo personale equilibrio e trasmetterlo ai tuoi figli,  aiutandoci a migliorare il delicato rapporto fra genitori e figli. Per essere un buon genitore è importante conscere tecnciche specifiche ma è sopratutto trovare il tuo sentiero personale : qual’è la tua strategia?

Tre strategie per crescere come genitore

1. Ascolta il più possibile
Possiamo anche pensare che educare e crescere un figlio significhi spiegare, insegnare, parlare.
Prima ancora è però molto importante ascoltare in tutti i modi che possiamo, è qualcosa che ognuno deve imparare a modo suo. La prima forma di ascolto è essere presente, specialmente quando i tuoi figli ti fanno capire che ne hanno bisogno.

2. Resta un principiante
Qualsia età abbiate, tu e i tuoi figli, ricorda che per te è sempre un buon momento per imparare.
Sia che i figli siano piccolissimi o che siano adulti ascoltali con un’approccio da principiante e avrai sempre a dispsizione una formidabile miniera di buoni spunti.
Quando pensiamo di sapere, di avere abbastanza esperienza o peggio ancora finiamo con il giudicare un comportamento, perdiamo le migliori opportunità per crescere.

3. Accetta e sii grato
Accettare di sbagliare, di non conoscere tutte le risposte, di avere molti limiti, è un grande traguardo personale che porta a ottimi risultati.
Può farci ad esempio riconoscere tutto ciò che abbiamo, a partire dai figli, e provare gratitudine.
La Collateral Beauty ci insegna che esiste sempre una bellezza nascosta anche nelle situazioni peggiori.

Ma i figli non sono tutti uguali. E neanche i genitori. 

E’ vero! Ecco perchè  è necessario costruirsi un percorso su misura, a seconda delle tue esigenze e quelle dei tuoi figli.
Potresti iniziare scegliendo tra varie tematiche che leggi qui sotto, selezionate fra quelle che sono decisive in un rapporto tra genitori e figli.

Quale tema sceglieresti?

Stress • Aspettative • Consapevolezza • Giudizio • Attaccamento • Sostegno • Sonno • Condivisione • Empatia • Valori • Gratitudine • Spiritualità •Rabbia • Paura • Ascolto • Pazienza • Gelosia • Senso di colpa • Amore  Il tempo.

Leggi anche l’articolo Fatelo per i vostri figli (Guarire assieme)

Vivi appieno la relazione con i tuoi figli.
I tuoi figli imparano continuamente, proprio come te!

Ci facciamo una chiaccherata per telefono? Fissa ora da qui
Dov’è la tua bellezza nascosta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Inviami un messaggio
Cosa vuoi cambiare nella tua vita?
Scan the code
Ciao, sono Pier Luigi Rizzini. Hai voglia di raccontarmi cosa vorresti cambiare nella tua vita?