Meditazione, sonno e benessere

Dormire è indispensabile per il tuo benessere e aiuta a mantenere in salute il corpo e la mente. Ecco come fare

Meditazione e pratiche di consapevolezza per Dormire, generalmente basati su pochi fondamentale principi, non solo ci aiutano a dormire ma hanno anche positivi effetti sullo stato di salute generale.

Ecco in 5 punti un modo infallibile per riconquistare sonno e benessere

  • La camera da letto serve a dormire.
    Utilizzare la camera da letto solamente per dormire è il primo passo a cui poi seguono tutti gli altri. Elimina dalla stanza tutto ciò che non è necessario alla sua funzione. Ciò vuol dire per la maggior parte delle persone trovare altra collocazione per televisione, computer e altri device elettronici che devono restare fuori. Possibilmente anche il telefono, che può rimanere in carica nella stanza accanto
  • Stabilisci le ore di sonno
    Siamo tutti super indaffarati: sentiamo che ci manca il tempo specialmente per fare ciò che ci piace. Questo può essere non solo un problema ma anche il tuo il tuo punto di forza, se focalizzi l’ attenzione su ciò che per te è veramente imporante.
    Stabilire le tue priorità elimina disorientamento e stress, ritrovando così la necessaria serenità. Sta perciò a te valutare l’ora in cui andare a letto e quante ore dormire. Quale priorità vuoi dargli?
  • Il disordine non aiuta il rilassamento
    Una stanza dove gli oggetti permangono in modo caotico è un ostacolo al tuo benessere. Regalati appena sveglio qualche minuto dedicandolo a mettere in ordine vestiti, oggetti e a rifare il letto. Questa piccola attività è essa stessa un’utilissima forma di meditazione che ti aiuta a tenere il contatto con te stesso/a focalizzando l’attenzione su ciò che per te è veramente importante.
  • Trova il letto che fa per te
    Tutti sanno benissimo che letto e materasso hanno una funzione fondamentale per dormire bene. Spesso però partiamo da un punto di partenza sbagliato. Scegli l’arredamento ottimale della tua stanza iniziando dalla soluzione più semplice ( ad esempio un semplice futon adagiato sul pavimento) aggiungendo via via solo ciò che ti sembra indispensabile. Quando senti che hai quello che ti serve, niente di meno, niente di più, non andare oltre.
  • Dormi sotto una coperta di positività
    Una volta che sei a letto ripercorri dall’inizio la tua giornata sino ad imbatterti in qualcosa che ti è piaciuto o ti ha soddisfatto. Soffermati brevemente, richiamando le immagine di quei bei momenti e immagina che la sensazione di benessere e gratitudine sia come una coperta per la tua notte.
    Continua la ricapitolazione della giornata sino ad avere esauriti tutti i momenti positivi che ne hanno fatto parte. Il tuo inconscio farà per te il resto del lavoro, accompagnandoti nella notte sino ad un risveglio pieno di energie positive.

Questi principi generali sono molto efficaci, è naturale però che ognuno abbia la sue personali esigenze e i suoi punti di forza su cui fare affidamento.
I tuoi quali sono?
Scrivimi se hai bisogno di aiuto per mettere a punto le tue specifiche meditazioni per dormire meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *